Corso Di Grice Per Comunicare Meglio

Modalità di grenbaud

Durante tempo, Jung scrive, siamo stati costretti a espandere considerevolmente la nostra comprensione del senso nascosto dell'immaginazione prima di tutto in senso di causalità: la psicologia della persona certa non può esser mai spiegata più in modo esauriente da lui, ma è necessario capire chiaramente che la sua psicologia individuale gli è causata da circostanze storiche e come esattamente. Non è solo qualcosa fisiologico, o annuncio personale, ma anche un problema certo di storia di quel tempo. E poi, nessun fatto psicologico di un può esser spiegato più in modo esauriente solo da una causalità perché come un fenomeno vivo è sempre indissolubilmente collegata con processo vitale - quindi sebbene, da un lato, sia sempre qualcosa diventa, d'altra parte, tuttavia è sempre qualcosa la formazione, creativa.

Non comportamentale solo elementare come riflessi incondizionati, ma anche percezione, riflessione, immaginazione - sotto l'influenza di programmi congeniti, campioni universali. Prototipi di essenza di archetipi, proformas di comportamento e riflessione. È il sistema di impianti e reazioni che impercettibilmente definisce la vita umana.

"Le ricerche mostrano che c'è un numero enorme di strade con cui ignaro non solo influenza la coscienza, ma anche completamente funziona. Ma se c'è una prova di quella supposizione, che il poeta, che è in coscienza chiara, può essere soggetto per possedere il lavoro? La prova possono essere due tipi: diretto e indiretto. Il poeta, sicuro può diventare la prova diretta che sa che parla, ma in pratica parlando più, che sa. Le dimostrazioni indirette possono esser trovate quando dietro buona volontà visibile del poeta c'è l'imperativo più alto che impone di nuovo i requisiti categorici se il poeta con la forza stacca il processo creativo, o anzi, crea a lui difficoltà fisiche a causa di cui il lavoro deve esser interrotto contro il suo volere.

Sfledovatelno, all'immaginazione attiva messa per niente e è non sempre ridotto fino alla disposizione d'animo dissociata, ma più probabilmente fino a partecipazione positiva di coscienza. Se la forma passiva dell'immaginazione abbastanza spesso si ha relazione il timbro doloroso o, almeno, anormale, la sua forma attiva appartiene abbastanza spesso alle manifestazioni più alte di spirito umano come in esso le persone consapevoli e ignare della fusione soggetta in un'il lavoro di unione generale. L'immaginazione che si è sviluppata così può essere l'espressione più alta di unità d'identità conosciuta e perfino creare questa identità per mezzo di espressione perfetta della sua unità.

Ci avviciniamo il secondo punto di una spiegazione di concetto dell'immaginazione adesso, vale a dire il concetto dell'attività di sogno. L'immaginazione come l'attività di sogno, Jung ha scritto, c'è semplicemente l'espressione diretta di attività mentale, l'energia mentale che è data a coscienza non in modo diverso come nella forma di immagini o contenuti come anche l'energia fisica è mostrata non in modo diverso come nella forma di uno stato fisico, un sentiero effettivo gli organi di senso. Come qualsiasi stato di dalla presa di corrente di vista non è nessun altro che il sistema di forze, allo stesso modo e i contenuti dalla presa di corrente di vista non è nessun altro che il sistema di forze che è a coscienza. da questo punto di vista può dire che il come un fantazma non è nessun altro che la somma di una libido che non può mai essere a coscienza in modo diverso, come esattamente nella forma di un'immagine. Fantazma è l'idee-forza. L'immaginazione come l'attività, è identico con il corso di processo di energia mentale.

Individuazione - allocazione sola e individuale da generale; Jung ha un processo di formazione della personalità, la sua maturazione come risultato di assimilazione da coscienza della manutenzione della personalità e il subconscio collettivo.

Archetipo - un prototipo, idea. Jung ha strutture mentali iniziali, congenite, le immagini (i motivi) che fanno i contenuti il subconscio collettivo cosiddetto e la pietra angolare di sogni, miti, fiabe.